BikeRide.it
ALESSIO

Nudo in mezzo ai carri armati
23/02/2011 11:11:40

Post di ALESSIOGestioneContatta
info@bikeride.it





Migliaia di chilometri percorsi in bici, ore ed ore di pedalate sui cigli di strada di mezza Europa e lì, a pochi centimetri, le automobili, con le quali ti illudi di aver stretto un patto di non belligeranza. Passano così veloci, sono così robuste, chi le guida, spesso, vive la strada come un videogame, con quel distacco dalla realtà che trasforma l’impiegato medio in un pazzo scatenato. Un ciclista lo sa, ne è pienamente consapevole, sa che uno dei trecento sorpassi che subisce in un giorno potrebbe andar male, ma non vuol crederci, non può pensarci, si inventa una barriera impenetrabile fra se e le carrozzerie, tiene la destra e, suo malgrado, tocca ferro o carbonio dipende dalla bici. Esorcizza quel timore pensando al paesaggio, alla fatica, alla strada che vista da una bici è più bella. Poi, un giorno, quel patto unilaterale viene infranto, senza preavviso, senza ultimatum, in una strada anonima, su una curva qualsiasi. Il mostro ti piomba addosso urlando il suo furore ma non lo senti arrivare, non lo vedi arrivare, non puoi far nulla, solo subire la vile aggressione, vile perchè alle spalle, vile perchè è facile giocare con la vita degli altri. Per istanti eterni sei una bambola di pezza, un inerme pupazzo alla mercè di un bambino violento e crudele, un grottesco feticcio a tua immagine rassegnato al suo rito vudù. Hai un braccio talmente a pezzi che sembra montato al contrario ma non fa male perchè ti senti fortunato, in fin dei conti non hai tirato le cuoia e ti è dato di soffrire, guarire, vincere scommesse baciandoti il gomito. I tuoi figli avranno ancora un padre, tua moglie un marito e tu un incubo in più che ti sveglierà presto la mattina, quando l’aria è più fresca e pedalare è più bello e l’assenza di traffico ti aiuta a non sentirti una lumaca senza guscio, una sagoma di cartone al poligono di tiro, una disossata di bovino adulto sull’affettatrice del banco carni, a non sentirti come sei, nudo in mezzo ai carri armati.

http://www.bikeride.it/racconti.php?id=8476


CommentaScrivi postVai al blog



Nome o pseudonimo
(non utilizzare simboli, apostrofi o caratteri speciali)


La tua e-mail
(se inesistente il messaggio verrà rimosso)


Titolo
(oggetto del Post: attinente, sintetico e descrittivo)


Post
(non utilizzare comandi HTML: href, http, mailto, ecc.)


Immagine da allegare
(deve avere estensione .jpg e non superare i 3Mb)


Ai sensi del D.L.196/2003 art.13 acconsento alla pubblicazione dei dati inseriti

Premi una sola volta e pazienta.
Il tempo di caricamento dipende dalle dimensioni della foto e dalla velocità del collegamento.


BikeRide.itCicloturismo e viaggio in bici
Alessio Di Tommasoemail: info@bikeride.it
Copyright © 2002 - 2016