BikeRide.it
bloghomepoesieraccontiriflessioni
Commenta il Post
19/09/2013
I ciclisti sono lacrime
Post di ALESSIOGestione
alessio.ditommaso@gmail.com

I ciclisti sono lacrime, lacrime della strada, lacrime al contrario,
costrette a non cadere ma solo a scivolare.
I ciclisti sono statue, statue di sabbia, di ansia di partire,
destinate a sgretolarsi per la voglia di tornare.
I ciclisti sono silenzi, silenzi di noia, di voglia di cambiare,
e cercare il nuovo in un movimento sempre uguale.
I ciclisti sono segni di biro, scarabocchi di sangue, di polpacci squadrati,
motori di carne che muove il metallo, macchie di vita da un finestrino.
I ciclisti sono polvere, polvere di sale, di ferro e di salita,
di forza che è finita, di livore sui pedali.

(Alessio Di Tommaso, 21/09/2004)




Nome o pseudonimo
(non utilizzare simboli, apostrofi o caratteri speciali)


La tua e-mail
(se inesistente il messaggio verrà rimosso)


Titolo
(oggetto del Post: attinente, sintetico e descrittivo)


Testo Post
(non utilizzare comandi HTML: href, http, mailto, ecc.)


Immagine da allegare
(deve avere estensione .jpg e non superare i 3Mb)


Ai sensi del D.L.196/2003 art.13 acconsento alla pubblicazione dei dati inseriti

Premi una sola volta e pazienta.
Il tempo di caricamento dipende dalle dimensioni della foto e dalla velocità del collegamento.


Diario clandestinoIdee in libertà
Alessio Di Tommasoemail: alessio.ditommaso@gmail.com
Copyright © 2013