BikeRide.it
bloghomepoesieraccontiriflessioni
Commenta il Post
27/03/2013
Omofobia e famiglia
Post di ALESSIOGestione
alessio.ditommaso@gmail.com

Omofobia, dal greco homos (stesso) e fobos (paura), letteralmente significa “paura dello stesso”. Paura? Ma li avete visti? Gli omofobi non hanno paura, fanno paura. Leghisti, fascisti, sinistra becera, uomini di chiesa, cattolici laici, il germe della discriminazione sessuale non risparmia nessuno. E quando si parla di omosessuali il discorso cade sulla famiglia, è un classico, il valore condiviso per eccellenza, una specie di imbuto che ingorga gli argomenti.

Cos’è la famiglia? Un buon padre, una madre premurosa, uno o più pargoletti e, sullo sfondo, i nonnini amorevoli. La famiglia è un valore forte, non può essere toccata da sentimenti di odio, dalle malattie e, soprattutto, dalle devianze sessuali. La famiglia è un posto sano nel quale allevare bambini sani in un contesto di sani principi, un luogo nel quale un omosessuale non può avere un ruolo. Questo è la famiglia.

No, non è accettabile. E’ una definizione riduttiva, ottusa che crea discrimine e solitudine. Un orfano, uno sfortunato, un diverso, che ruolo potrebbero avere in una famiglia così? La famiglia è un’altra cosa.

La famiglia è solidarietà, è il posto in cui nessuno viene lasciato al suo destino, il posto in cui nessuno viene dimenticato, il posto in cui tutti, con i loro pregi ed i loro difetti, vengono amati ed accettati.
La famiglia non si basa sul raziocinio, e nemmeno su scelte sessuali o parentele di sangue ma sull’amore, un sentimento per sua natura universale ed incondizionato. Niente amore, niente famiglia.
La famiglia è il posto in cui le regole della società vengono capovolte, il posto in cui lo sfortunato, il diverso, il debole non sono un peso ma lo scopo principale di tutte le attività.
Questo è la famiglia.




Nome o pseudonimo
(non utilizzare simboli, apostrofi o caratteri speciali)


La tua e-mail
(se inesistente il messaggio verrà rimosso)


Titolo
(oggetto del Post: attinente, sintetico e descrittivo)


Testo Post
(non utilizzare comandi HTML: href, http, mailto, ecc.)


Immagine da allegare
(deve avere estensione .jpg e non superare i 3Mb)


Ai sensi del D.L.196/2003 art.13 acconsento alla pubblicazione dei dati inseriti

Premi una sola volta e pazienta.
Il tempo di caricamento dipende dalle dimensioni della foto e dalla velocità del collegamento.


Diario clandestinoIdee in libertà
Alessio Di Tommasoemail: alessio.ditommaso@gmail.com
Copyright © 2013