BikeRide.it
ALESSIO

C’era tutto
01/01/2019 16:37:10
Post di ALESSIO
GestioneContatta

C’era si. C’era tutto quello che dici. Non l’hai sognato.
C’erano sguardi che accarezzavano, e carezze che percorrevano la pelle come elettricità. C’era la voglia di stare insieme, l’istinto di cercarsi. Impulsi spontanei, immotivati, potenti.
Bocche che si cercavano, respiri che si respiravano, mani che si intrecciavano. Ogni centimetro di pelle era nudo, esposto. Ogni centimetro di anima era vivo, e urlava, desiderava.
Ora no, tutto questo non c’è più. Giace nei ricordi, immobile.
È bastata una notte perché un velo di polvere coprisse ogni cosa. Eppure ne senti ancora il suono, ne senti l’odore, ne senti i brividi.
E c’è una scena, una maledetta scena che ricorre, che nemmeno racconti, perché è solo una stupida scena, insignificante di per se, ma sufficiente a torturarti, a toglierti fiato e sonno. Passerà. Passerà ogni cosa. Passerà ogni dolore. Si confonderà fra le pieghe della vita, per quanto ora possa sembrare impossibile. Lascia che il tempo scorra e che le cose accadano. Questo dolore diventerà un ricordo, con i suoi colori sbiaditi e la sua colonna sonora fuori moda. E non te ne importerà più niente.
Accadrà.

http://www.bikeride.it/diario/blog.php?id=241


CommentaScrivi postVai al blog

Diario clandestino di Alessio Di TommasoLa tua è una tenue traccia fra milioni di altre, non più importante ma unicaalessio.ditommaso@gmail.comCopyright © 2002 - 2019