BikeRide.it
Pagina 1 .. 2 .. 76
ALESSIO

I monopattini elettrici muovono Rimini
15/09/2019 00:22:14
Post di ALESSIO
Contatta

share

Al via ufficiale centinaia di ragazzi hanno preso d’assalto i 500 mezzi messi a disposizione dalla Bird Rides Italy, una delle due società (l’altra è Lime) cui Palazzo Garampi ha affidato il servizio per 12 mesi.
A regime la flotta sarà di mille monopattini, da utilizzare soprattutto in zona turistica, e in precise zone di territorio. La velocità va dai 6 ai 15 chilometri orari. Il monopattino deve essere usato da una sola persona.

«Nello scorso fine settimana sono stati messi a disposizione un centinaio di caschi, per incentivarne l’uso, anche se non obbligatorio», precisa l’assessore alla Mobilità Roberta Frisoni, soddisfatta dell’esordio ufficiale.

Patrick Studener, vicepresidente di Bird, ha dichiarato: «Siamo incredibilmente contenti di lanciare (il servizio) nella città di Rimini, dove gli amministratori comunali stanno dando un chiaro esempio al resto dell’Italia per quanto riguarda le nuove forme di mobilità ai suoi residenti. Come in molte altre città, il traffico e la qualità dell’aria stanno riducendo la qualità di vita dei suoi residenti. Noi di Bird vogliamo risolvere questi problemi, spostando il pubblico all’utilizzo di monopattini elettrici environment-friendly. Nelle città dove abbiamo già lanciato il servizio, abbiamo realizzato la nostra missione e decine di migliaia di persone lo usano frequentemente».

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26123


CommentaScrivi post
ALESSIO

Cade un mito: anche in Olanda si muore piu’ in bici che in auto
02/05/2019 09:52:06
Post di ALESSIO
Contatta

share

Nessuna inversione di tendenza, il sorpasso è avvenuto. Anche in Olanda, paese simbolo dello spostamento in bici, ora si muore più in sella che in auto. La nazione è scossa perché le statistiche parlano chiaro e perché il fenomeno sembra essere solo agli inizi: Nei Paesi Bassi le due ruote a pedali, oltre che “simbolo” della nazione, sono anche il principale mezzo di trasporto utilizzato dai cittadini, spiegano infatti all’Asaps, associazione amici polizia stradale, ma il dato non significa solo che si muore più in bici che in auto perché i ciclisti continuano a crescere mentre gli automobilisti a diminuire, ma è dovuto anche all’aumento delle ebike circolanti.

L’analisi dell’Asaps deriva da una precisa denuncia del sindacato dei ciclisti Fietsersbond che ha individuaro il problema negli anziani (secondo le statistiche, dal 2016 al 2017 grazie alla pedalata assistita il numero degli utenti over 65 è più che raddoppiato) e nella diffusione di bici elettriche. Cosa fare? Alla Fietsersbond hanno idee precise: Servono - urgentemente - corsi di formazione per l’uso delle potenti ebike che sono più potenti, pesanti e hanno un’accelerazione fulminea.

Nessuno getta la croce addosso alle ebike, sia chiaro, ma sempre secondo la Fietsersbond molti over 65 non tengono conto che le loro possibilità fisiche sono ridotte.

Diversa invece la soluzione proposta dall’autorità olandese per la sicurezza stradale che vorrebbe invece far realizzare dal governo piste ciclabili più grandi: Sta crescendo il numero di ciclisti - spiegano - e gli spazi a loro dedicati non bastano più. Ma se l’Olanda intera è scossa da questo nuovo problema, non sfugge ovviamente il fatto che le e-bike abbiano avvicinato un enorme fascia di pubblico alle biciclette.

“Naturalmente - ha spiegato intatti Jaap Kamminga del Fietsersbond - ogni persona morta è di troppo. Ma se si guarda a quante altre persone hanno iniziato a pedalare, specialmente tra gli anziani, allora l’Olanda può congratularsi con se stessa. Il ciclismo è salutare, dobbiamo continuare a promuoverlo”.

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26083


CommentaScrivi post
FABIO SARACINO

Ciclodiario - Viaggio su due ruote alla scoperta del Sud
01/04/2019 11:27:34
Post di FABIO SARACINO
Contatta

share

Finalmente il frutto di dieci anni di cicloturismo è arrivato, ha consistenza, si maneggia, si sfoglia e se ne può sentire l’odore, il profumo... che non è purtroppo quello del mare nè degli effluvi della vegetazione mediterranea che mi hanno accompagnato per gran parte della strada, ma è quello comunque gradevole della carta stampata (e d’altronde sarebbe stato chiedere troppo...).

I 3539 km, vissuti dal sellino della mia bicicletta e percorsi durante il mio ultimo cicloviaggio, avvenuto nel Sud Italia e nelle isole maggiori, sono tutti contenuti in queste 256 pagine.

Pagine di un diario personale in cui si narra di litorali spettacolari, rilievi boscosi ed impervi, panorami mozzafiato, città d’arte, famose o dimenticate, strade trafficate e strade deserte, incontri, emozioni e lo stupore provato che in alcune circostanze mi ha indotto a riconsiderare alcuni capisaldi esistenziali che credevo ormai assodati.


http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26082


CommentaScrivi post


Disponibile dal 28 marzo in tutte le librerie, anche online:
Amazon
Mondadori
Feltrinelli
Libreria Universitaria
IBS
ALESSIO

Boogaali...
14/01/2019 16:32:42
Post di ALESSIO
Contatta

share

...la bici in canna di bambù made in Uganda.

A Kampala c’è un laboratorio che costruisce bici uniche, leggere e bellissime.

Artigiani locali le realizzano impiegando tecniche tradizionali e partendo da materiali naturali ed autoctoni come la canna di bambù.

L’intero processo produttivo è illustrato da Kasama Noordin nel video cui punta il link in basso.

Si tratta di tecniche che hanno un impatto sull’ambiente vicino allo zero, e comunque non confrontabile a quello delle nostre produzioni.

Contattando direttamente Kasama potrete ordinare la vostra bici a basso impatto ambientale evitando il passamano degli importatori che rimarchiano e lucrano sul prodotto.

Boogaali Bikes Uganda Limited
Zzana Entebbe Highway, Next to Standard High School, Along Suuna Road, PO Box 12278, Kampala, Uganda
+256 782 370048

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26064


CommentaScrivi post


Qui trovate la pagina web Boogaalibikes ed il video che illustra il processo produttivo.


ALESSIO

Buon Natale
24/12/2018 23:23:23
Post di ALESSIO
Contatta

share

Il Natale è un ritorno, si torna a casa, si torna bambini, si torna ai sogni di ieri, prima che si realizzassero o prima che svanissero. Si racconta come va... a cuori che ti hanno a cuore, dove c’è amore. La famiglia ce l’hanno tutti, anche gli orfani, i migranti, i malati. Anche chi non ce la fa, anche chi non ce la vuol fare.
La famiglia è solidarietà, è il posto in cui nessuno viene lasciato al suo destino, il posto in cui tutti, con i loro pregi ed i loro difetti, vengono amati ed accettati. E ci si riunisce sorridenti, ognuno con i denti che ha.
Al family day dovrebbero raccontarlo... che la famiglia non si basa su scelte sessuali o parentele di sangue ma sull’amore, un sentimento per sua natura universale ed incondizionato.
Niente amore, niente famiglia.
La famiglia è il posto in cui le regole della società vengono capovolte, il posto in cui lo sfortunato, il diverso e il debole non sono un peso ma lo scopo principale di tutte le attività, costi quel che costi.
Buon Natale a te e alla tua famiglia, quindi, o come dice quel gran genio del mio amico “auguri estenzibbili”

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26035


CommentaScrivi post
ALESSIO

Lo sport?
14/12/2018 18:54:18
Post di ALESSIO
Contatta

share

Lo sport è forza, classe, fede, fortuna, onestà e disciplina mescolate insieme.

Lo sport non è un hobby.

Lo sport é un modo di vivere.

Lo sport è battersi con quello che si ha, e se ti manca qualcosa... ti arrangi.

Lo sport è essere sportivi: c’è un vincitore, un perdente, e il giorno dopo si ricomincia.

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26036


CommentaScrivi post
ALESSIO

Lo sport agli sportivi
11/09/2018 09:49:56
Post di ALESSIO
Contatta

share

Fenati si ritira definitivamente dal motociclismo, giustamente. Mi auguro che d’ora in poi gesti orribili come il suo creino scalpore sempre, e siano ritenuti inaccettabili, sempre, anche se a commetterli è un campione, e non il Fenati di turno, un comprimario senza schiere di tifosi pronti a difenderlo.
Mi chiedo come mai il gomito assassino di Suzuka non abbia stroncato la carriera di Biaggi. E il tentato omicidio di Schumacher in Ungheria?
Hanno potuto portare a termine la carriera con tutti gli onori, loro, i campioni...

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26041


CommentaScrivi post
ALESSIO

Affrontare una grande salita in bici non è follia
17/07/2018 09:42:35
Post di ALESSIO
Contatta

share

Affrontare una grande salita in bici non è follia, e nemmeno masochismo.
Salire in montagna non è mai semplice, neanche per i campioni, è sempre un’esperienza fuori portata, apparentemente sovrumana. E’ l’arte di spingere un’altra pedalata a tutti i costi, l’arte di non mettere il piede per terra. E’ l’arte di non pensare alla prossima pedalata, di non pensare a quanto manca alla vetta, è l’arte di non pensare, tranne che ad un fatto: il dolore della nuova pedalata lenisce quello della vecchia. E’ l’arte di inventarsi qualcosa da far pesare sul pedale perché vada giù, vale tutto: forza, convinzione, amore, disperazione, odio, istinto di sopravvivenza, vecchi ricordi, nuovi sogni, voglia di vivere, voglia di morire... tutto quello che conta davvero, per te.
Sul piano inclinato ci sei tu, la tua determinazione, la tua capacità di galleggiare sui tuoi limiti.
Salire in montagna è conoscenza di se, onesta, profonda e intima.
E’ così che dovremmo vivere.

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26040


CommentaScrivi post
ALESSIO

Lo ha fatto!
17/03/2018 10:39:53
Post di ALESSIO
Contatta

share

Vincenzo Nibali da Messina ha vinto la Milano-Sanremo e ridefinito il ciclismo moderno. L’ultimo uomo da corsa a tappe a vincere una grande classica é stato Bernard Hinault, erano gli anni ottanta, il muro di Berlino era ancora in piedi. Ma la cosa più bella di questo ragazzo é la sua normalità. La stessa con cui ha vinto due Giri, un Tour e una Vuelta, e senza mai essere toccato da questioni di doping. Da oggi Vincenzo Nibali é ufficialmente fra i grandi del ciclismo mondiale di tutti i tempi, a modo suo, come fosse niente.

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26042


CommentaScrivi post
ALESSIO

Il più grande di tutti
14/02/2018 15:51:33
Post di ALESSIO
Contatta

share

Se n’è andato proprio il giorno di San Valentino, quattordici anni fa, e si è portato via il ciclismo, quello vero.
Parlo del pirata. Quello che risalendo l’Alpe d’Huez andava talmente veloce da dover tirare i freni sui tornanti. Quello che nella nebbia di Les Deux Alpes ha mostrato al mondo come si scende in picchiata col ventre sulla sella. Quello che ad Oropa ha rimontato l’intero gruppo talmente a razzo che Jalabert non ci ha nemmeno provato a stargli dietro. Quello che non aveva bisogno di sorprendere gli altri scattando all’improvviso. Lui gli avversari li avvisava, girava il cappellino e se ne andava in progressione. Saliva in presa bassa, senza ciondolare, col bacino sempre in asse, cento pedalate al minuto e ciao, ci vediamo al traguardo. Niente cardiofrequenzimetro, niente strategie, ...vado a tutta per abbreviare l’agonia diceva.
Se non l’hai visto non puoi capire.
Il più grande di tutti.

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=26039


CommentaScrivi post
MAURIZIO

bike tour Sardegna
06/01/2016 10:26:42
Post di MAURIZIO
Contatta

share

Salve, ormai la bici stà diventando una passione per tante persone, data da sacrifici e tempo dedicato ai pedali.
io vorrei condividere con tutti quanti il mio tour in Sardegna ed invitare chiunque voglia unirsi per le prossime avventure è libero di contattarmi.

sardiniabike.jimdo.com

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=25929


CommentaScrivi post
MARIO

Pamir highwai e wacham corridor. M41
11/07/2015 07:58:42
Post di MARIO
Contatta

share

Ciao cerco compagni per condividere il percorso da Duschambe a Osh con variante nella wacham valley in Tajikistan periodo agosto non serve visto lo consegnano all’arrivo.Il programma di viaggio può anche variare in base alle esigenze o proposte. Buone pedalate a tutti

http://www.bikeride.it/cicloturismo/blog.php?id=16688


CommentaScrivi post



pamir
24/07/2015 22:02:51
Commento di LUIGI
Contatta

viaggio bellissimo: quest’anno non ho la possibilità di muovermi. se lo fai, facci un resoconto



CommentaScrivi post
Pagina 1 .. 2 .. 76

Viaggiare in biciCicloturismoalessio.ditommaso@gmail.comCopyright © 2002 - 2019