BikeRide.it
MASSIMO,MILANO

carrello/tenda/bici
12/04/2013 01:29:16

Post di MASSIMO,MILANOGestioneContatta
thomas_71@hotmail.it





Ciao a tutti, volevo dei commenti di persone di esperienza e di buon senso, riguardo questo carrello, pro’ e contro! grazie a tutti.

Link

http://www.bikeride.it/blog.php?id=9124


CommentaScrivi postVai al blog

ALESSIO

Carrello tenda formato bici
12/04/2013 09:13:36

Commento di ALESSIOGestioneContatta
info@bikeride.it

Non la conosco quindi mi limiterò a considerazioni a naso.

L’idea di base è buona, ricalca quella dei carrelli tenda per auto, sempre pronti ad ogni evenienza, sia alle soste improvvise che alle partenze in pochi minuti. E poi è fico atterrare con un arnese del genere e mettersi a nanna in 10 minuti mentre gli altri stanno ancora cercando il posto giusto dove piantare la tenda. Ma lo scotto da pagare c’è, sempre.

Primo scotto, il peso. Parliamo di 26kg al netto di tutto il resto: abbigliamento, viveri, ricambi, attrezzatura varia. Mettiamo un minimo di altri 15kg, siamo già a 40kg.
Dipende dallo stato di forma del ciclista ma è una zavorra che potrebbe rendere il viaggio un’agonia, per di più trascinata su 4 ruote (il quadruplo di attrito)

Secondo scotto, lo spazio. Il bagaglio va stivato nello spazio di una valigia di media grandezza (il che ti obbliga a portare solo cose di una determinata forma). Lo spazio nella tenda è di poco superiore a quello di una bara, è perfetta per i piccoletti che non soffrono di claustrofobia, ma per gli altri?

Poi, quello che mi lascia perplesso è la tenuta complessiva di questa che, a tutti gli effetti, è una brandina pieghevole carrellata e coperta, intendo dire che se cede anche un solo particolare della struttura ti ritrovi con un sacco di ferraglia inutile, senza carrello, senza tenda, senza niente, e il fatto che non sia indicata la portata massima in modalità tenda conferma i miei dubbi.

La trovo una soluzione credibile per chi è piccolo e leggero ed è deciso a tracinarsela dietro. Per gli altri un classico carrellino con una normale tendina, più spaziosa, più economica e meno pesante, restano una buona alternativa.

Ciao Massimo.






Problemi...
12/04/2013 18:24:11

Commento di ALESSIOGestioneContatta
info@bikeride.it

Allego video di un cicloturista che ha risolto dei problemi sul Bushtrekka e se ne lamenta per la qualità costruttiva.




ALESSIO

D’altro canto...
12/04/2013 18:43:19

Commento di ALESSIOGestioneContatta
info@bikeride.it

D’altro canto c’è questo signore, che magro e piccolo non è, che giura di aver realizzato il suo sogno da quando usa il suo Bushtrekka.

E siamo tutti contenti per lui e per chiunque raggiunga il proprio equilibrio, almeno in vacanza.

Da notare le capienti borse supplementari, sommate al rimorchio parliamo di un peso che oscilla fra i 50 e i 70kg su una reclinata, velocità di crociera massima: 7 km/h ...forse anche meno :O

Un abbraccio a tutti.

Alessio




carrello/tenda/bici
13/04/2013 02:03:21

Commento di MASSIMO,MILANOGestioneContatta
thomas_71@hotmail.it

Grande Alessio, mi hai stupito con la tua ricerca sul carrello in questione, non avevo dubbi. Allora quello che vorrei dire è: ma uno può anche solo tirare il carrello vuoto o con pochissimo peso aggiunto, avendo sempre le borse sulla bici, che come sappiamo si fa meno fatica. Quello che io trovo straordinario è, come hai detto tu, il fatto di arrivare stanchi e a qualsiasi ora in campeggio e mettersi a dormire. credo che risolvi tante problematiche, non per forza uno lo debba appesantire, quello che uno trascina è l’idea geniale. Alessio, tu mi insegni che in un viaggio si debba portare le cose necessarie e non la casa dietro, spesso accade che ti manca quella cosa che ti serve e non ti serve la cosa che hai...Che’ne’ pensi? ciao a te Alessio e tutti voi!


ALESSIO

Bushtrekka
13/04/2013 08:07:11

Commento di ALESSIOGestioneContatta
info@bikeride.it

Ti dico quello che farei io se dovessi partire col Bushtrekka.
Partirei con una ’26, o comunque con un bel pneumatico massiccio, almeno sul posteriore.
A quanto pare la ruota da ’26 permette al sistema di sospensioni del Bushtrekka, che è regolabile in altezza da ’20 a ’29, di lavorare al meglio.
Cercherei di limitare i bagagli a quello che entra nel Bushtrekka, dichiarano 41 galloni, sarebbero 180 litri, un’enormità, anche se mi sembra incredibile.
Non monterei nessun portapacchi sul posteriore, sarebbe un ulteriore peso e perderesti i vantaggi del rimorchio, ad esempio in caso di foratura ti basta sganciare le bici senza doverla scaricare.
Mi limiterei a una bella borsa capiente da manubrio per le cose da prendere spesso ed una da sella per la munutenzione.
Non dimenticherei di renderlo visibile, ha qualche catarifrangente e qualche riflettente ma li trovo insufficienti, quel verde mimetico rischia di essere poco visibile, ci vuol poco ad essere tamponati in mezzo al traffico. Una bella bandierina alta almeno un metro e qualche riflettente aggiuntivo renderebbero tutto più visibile.
Buon viaggio.



CommentaScrivi postVai al blog

BikeRide.itCicloturismo e viaggio in bici
Alessio Di Tommasoemail: info@bikeride.it
Copyright © 2002 - 2016